POST

back

POST

 

Concept and performer Chiara Frigo

Sound Design Mauro Casappa

Music Alva Noto e Ryuichi Sakamoto, Lulu Rouge, G. Santoloalla

Set R&G Group, Chiara Frigo

Project developed in Choreoroam supported by Operaestate Festival Veneto, The Place (UK), Dansateliers (NL), Dansescenen (DK), Paso a 2-Certamen Coreogràfico de Madrid (ES), Dance Week Festival (HR).

 

 

IT Dopo aver indagato la Rapidità, continua la ricerca sui temi della Leggerezza e della Visibilità, nell’ambito delle sei proposte per il prossimo millennio di Italo Calvino. La fisionomia è quella di un’installazione performativa, un solo in grado di abitare spazi “altri” rispetto al palcoscenico. Una scatola di metallo che non intende delimitare il campo d’azione, ma raccontare quello che contiene.

 

La mia operazione è stata il più delle volte una sottrazione di peso: ho cercato di togliere peso ora alle figure umane, ora ai corpi celesti, ora alle città. In certi momenti mi sembrava che tutto il mondo stesse diventando tutto di pietra: una lenta pietrificazione che non risparmiava nessun aspetto della vita. La leggerezza per me si associa con la precisione e la determinazione, non con la vaghezza e l’abbandono al caso”.

                                                                                                                                                                                                                  Italo Calvino, Lezioni Americane

 

EN After investigating the theme of Speed, the research within Italo Calvino's “Lezioni Americane - Six Memos for the Next Millennium” moves on and it dives into the chapter of Lightness. Being a performative installation, Post is a “solo”  which is conceived for different locations than the theatre stage. A metal box whose aim is not to limit the space, but to tell what it holds and hides inside.